domenica 8 aprile 2018

Quanti Modi di Fare e Rifare gli Spaghetti alla Puttanesca

Anche questo mese aderisco con molto piacere all'iniziativa Quanti modi di fare e rifare organizzata da Anna e Ornella. Aprile ci porta in Campania per realizzare gli spaghetti alla puttanesca. Piatto da noi molto gradito, la pasta un po' piccante a noi piace molto :-))) 
Ingredienti per 4 persone
  • 500g di pomodori da sugo
  • 400g di spaghetti
  • 100g di olio evo
  • 100g di olive di Taggiasche
  • 100g di acciughe sotto sale
  • 50g di capperi sotto sale
  • concentrato di pomodoro
  • uno spicchio d'aglio
  • un peperoncino rosso, sale, prezzemolo

Mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua non troppo salata; quando alzerà il bollore cuocervi gli spaghetti. Lavare e diliscare le acciughe. Versare in una casseruola l'olio, l'aglio e il peperoncino a pezzetti: far soffriggere e, quando l'aglio sarà dorato, unire le acciughe e con una forchetta spappolarle bene. Aggiungere, quindi, i pomodori, pelati e spezzettati, le olive snocciolate, i capperi ben lavati e due cucchiaini di concentrato di pomodoro.
Mescolare bene la salsa (deve risultare abbastanza densa) e lasciarla sul fuoco fino a quando gli spaghetti saranno cotti; scolarli leggermente al dente e condirli, aggiungendo alcune foglie di prezzemolo.


Il13 maggio saremo in Puglia per realizzare:

domenica 11 marzo 2018

Quanti Modi di Fare e Rifare Ris cun la terdura

Sono ben felice, oggi 11 marzo, di partecipare all'iniziativa di Quanti modi di fare e rifare. La cucina regionale della Cuochina ci porta in Emilia Romagna per preparare il Ris cun la terdura. Fa ancora freddo e aspettando con trepidazione la primavera è stato un piacere gustare questa buona minestra che ha scaldato anche il cuore 
Ingredienti per 4 persone 
 
  • 2 uova
  • 7 cucchiaiate di  reggiano grattugiato
  • 150 g di riso
  • 1,200 lt. di buon brodo di carne
  • noce moscata, sale
Preparare un buon brodo di carne nel modo in cui si è abituati solitamente. Quand'è pronto, filtrarlo con il colino, prenderne 1,200 lt. e mettere sul fuoco.  Aggiungere il riso ben lavato, scolato e lasciare cuocere. Nel frattempo, in una zuppiera, sbattere le uova con il parmigiano, il sale e la noce moscata grattugiata.
A cottura ultimata del riso, versare la minestra nella zuppiera e mescolare bene. Servire calda.
L’8 aprile saremo in Campania per realizzare:

domenica 11 febbraio 2018

Quanti Modi di Fare e Rifare le Lagane e Ceci

Anche a febbraio abbiamo preparato una ricetta golosa in compagnia di Anna e Ornella di Quanti Modi di Fare e Rifare, le buonissime Lagane e Ceci.
La Cuochina ha sempre dei gusti ottimi che mi lasciano molto stupita.
Questa ricetta è piaciuta tanto, è semplice ed economica. Entrerà a far parte dei primi piatti da me preferiti.

Ingredienti per 6 persone
500 g di ceci
2 spicchi d'aglio
peperoncino rosso
2 cucchiai di strutto
sale
500 g di farina di grano duro

Preparazione
Ho messo in ammollo i ceci per 24 ore, poi li ho lessati in abbondante acqua  con un poco di sale.
Sulla spianatoia, ho fatto la fontana alla farina e versato al centro un pizzico di sale e tanta acqua tiepida quanto basta per ottenere una pasta liscia e di giusta consistenza. L'ho lavorata energicamente per qualche minuto, poi, usando il mattarello, ho steso la pasta facendo una sfoglia sottile.
Poco prima del pranzo, le ho lessate, mettendole in acqua salata in ebollizione, le ho scolate piuttosto al dente.
Ho frullato la metà dei ceci con poco aglio e poco peperoncino, mentre il resto dei ceci ben scolati, li ho versati in una terrina con la pasta e lo strutto precedentemente messo sul fuoco in una padella e rosolato insieme agli spicchi d'aglio e a un pizzico di peperoncino ed ho mescolato bene.
Ho messo un cucchiaio di purea di ceci in ogni piatto ed ho aggiunto la pasta condita.

L'11 marzo 2018 faremo:
una ricetta per Pasqua che è il primo aprile 


Possono interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...